Accessibilità

Mensa scolastica

Informazioni funzionamento e organizzazione del servizio

Il servizio di refezione scolastica è fornito alle bambine ed ai bambini frequentanti i servizi educativi e scolastici del territorio (Nidi, Scuole dell'Infanzia e Scuole Primarie).

L’Amministrazione Comunale riconosce nella Refezione Scolastica un servizio a forte valenza educativa attraverso il quale garantire non solo il soddisfacimento dei fabbisogni nutrizionali ma anche del bisogno di convivialità, di comunicazione interpersonale e di sviluppo di un rapporto positivo con il cibo.

Il servizio refezione scolastica funziona dal lunedì al venerdì, secondo il calendario scolastico, garantendo un pasto secondo le tabelle nutrizionali del menù di riferimento. I pasti sono consumati nei Nidi e nelle Scuole dell'Infanzia presso le sezioni di appartenenza, nelle scuole primarie presso i refettori. Il consumo del pasto è subordinato alla sua prenotazione giornaliera, secondo le modalità attivate in ciascun servizio e in ciascuna scuola. Per maggiori dettagli consultare la Carta del Servizio Refezione Scolastica.

Dal 26/08/2019 il servizio di refezione scolastica per il quinquennio 2019-2024 è stato affidato alla ditta Camst Soc.Coop. a.r.l., aggiudicataria per la Provincia di Modena della convenzione intercent-ER di ristorazione scolastica.

Centri Produzione Pasti sono:

Pomodoro, sito a Maranello in V. Boito n.21 , che produce produce pasti per i nidi “Aquilone”, “Virgilia”, “Coccinelle”, le scuole d’Infanzia “Agazzi” e “Cassiani” e la scuola primaria “C.Stradi”;

Melograno, sito a Pozza in V. Vandelli n.201 che produce per le scuole d’infanzia “J. da Gorzano” e “E. Obici” e la scuola primaria “G. Rodari”.

I pasti trasportati vengono consegnati ai terminali attrezzati presenti in ogni plesso dove vengono porzionati e distribuiti dal personale incaricato.

La preparazione dei pasti si attiene a quanto previsto dalla vigente legislazione  comunitaria, nazionale, regionale. La ditta aggiudicataria si attiene ai vigenti Regolamenti comunitari relativi alla rintracciabilità di filiera nelle aziende agro-alimentari e alle norme emanate in materia di  tracciabilità e rintracciabilità di prodotto. La Ditta dispone di un sistema efficiente di gestione dei flussi materiali e delle fasi di produzione, che consente di risalire alla storia, all’utilizzazione, all’ubicazione e alla distribuzione dei prodotti forniti, mediante identificazioni documentate, verificabili al  momento del controllo. La Ditta garantisce pertanto l’igiene e la qualità del prodotto, applicando le opportune procedure di sicurezza igienica avvalendosi dei principi dell'H.A.C.C.P. (Analisi dei Pericoli e Punti Critici di Controllo).

I Menù dei due Centri sono identici e sono realizzati sulla base di tabelle dietetiche commisurate al fabbisogno calorico delle diverse fasce di età in conformità a quanto disposto dalle Linee Guida nazionali e regionali e approvati dal Servizio Igiene e Nutrizione dell'Azienda USL territoriale. I menù si articolano su 6 settimane, sono distinti per fasce di età (Nidi, Infanzia e Primaria) e si differenziano in menù autunno/inverno, primavera/estate e menù dei centri estivi. Ad ogni menù stagionale è abbinato un menù integrativo che prevede una proposta alimentare da seguire anche a casa per colazione, merenda del mattino, merenda del pomeriggio e cena.

Sono garantite Diete Speciali:

- per allergie e intolleranze alimentari;

- per motivazioni etiche o religiose familiari

per le quali occorre compilare apposita richiesta che nel caso di diete per allergie o intolleranze viene corredata del certificato del pediatra, mentre nel caso di motivazioni etiche e religiose viene sottoscritta da entrambi i genitori. Inoltre è possibile richiedere il pasto in bianco per lievi e passeggeri disturbi gastrointestinali, su richiesta dei genitori, senza necessità di certificazione medica. Per attivare il pasto in bianco occorre presentare apposito modulo direttamente alla scuola all'atto della prenotazione del pasto del giorno. Le diete speciali in essere, se nel certificato medico non riportano una scadenza, sono rinnovate d'ufficio di anno in anno e trasferite anche nei livelli scolastici successivi.

Alcuni aspetti salienti e qualitativi del servizio:

- impiego materie prime che concorrano alla promozione di comportamenti alimentari finalizzati alla prevenzione della salute e che rappresenta una scelta di tutela del territorio, sostenibilità ambientale, eticità del modo di produrre: Prodotti biologici, prodotti a lotta integrata, prodotti tipici, prodotti provenienti dal commercio equo e solidale, prodotti provenienti da produttori locali (nel raggio di 100 Km) o a km 0 e adesione al progetto “Campagna Amica”  che sostiene l'economia delle zone colpite dal terremoto nel 2012;

- utilizzo dell’acqua di rete proveniente dall’acquedotto pubblico, nell’ottica di politiche di sostenibilità ambientali, atte anche a favorire comportamenti individuali e collettivi responsabili, a partire dalla scuola;

- erogatori di acqua microfiltrata presso tutti i plessi;

- riduzione e recupero degli imballaggi e altri rifiuti derivanti dalle lavorazioni;

- raccolta differenziata;

- detergenti Ecolabel per la pulizia a ridotto impatto ambientale e privi di componenti allergizzanti e irritanti;

- installazione presso le cucine e i refettori di lampade a basso consumo e frangi-getto nei rubinetti  per evitare sprechi di energia elettrica e acqua;

- installazione di pannelli personalizzati fonoassorbenti presso le pareti dei refettori delle scuole primarie Rodari e Stradi;

- promozione interventi legati alla legalità con la "giornata della legalità", il 21 marzo di ogni anna, con utilizzo di  prodotti dell'associazione "Libera Terra";

- menù festivi in occasioni particolari (ad esempio: natale , carnevale e festa del papà ;

- trasporto pasti mediante mezzo elettrico Renault kangoo ZE con emissione zero; -

 trasporto materie prime con mezzo a metano; 

- corredo da tavola durevole (piatti in ceramica, bicchieri di vetro e posateria in acciaio) per rendere più gradevole il consumo del pasto e per ridurre i rifiuti generati dallo smaltimento delle stoviglie monouso;

- tutti gli alimenti sono cucinati al mattino in tempi ravvicinati al consumo; -

- non si utilizzano fritture, alimenti precotti, spezie, additivi, conservanti o prepararti per brodo, grassi in cottura;

- i condimenti dei primi piatti e dei contorni prevedono olio extravergine di oliva a crudo;

- utilizzo di sale contenuto e in alternativa utilizzo di succo di limone, erbe aromatiche, brodo vegetale, aglio e cipolla appassiti nell’acqua;

- analisi microbiologiche mensili effettuate sull'acqua, sui piani di lavoro e su preparazioni a campione

- pubblicazione sul sito istituzionale delle analisi sui campioni di acqua di rete prelevati direttamente dai rubinetti interni alle scuole.

Al fine favorire la partecipazione e attivare forme di collaborazione e di coinvolgimento delle famiglie e per assicurare la massima trasparenza nella gestione del servizio di refezione scolastica, è istituita nei nidi d’infanzia, nelle scuole dell’infanzia e nelle scuole primarie, la Commissione Qualità del Servizio di Refezione Scolastica.
La Commissione Qualità consente ai genitori, al personale educatore e insegnante, attraverso i loro rappresentanti, di partecipare attivamente e di esercitare funzioni consultive, propositive e di verifica su tutti i temi che riguardano il servizio contribuendo al miglioramento continuo della qualità.

Il progetto di Comunità sui Sani Stili di Vita ha previsto l'inserimento nel Piano Triennale per l'Offerta Formativa di progetti di educazione alimentare rivolti alle scuole e gestiti anche in collaborazione con la grande distribuzione alimentare e il gestore della refezione scolastica. Tra i progetti viene proposta la realizzazione di orti presso le scuole primarie Stradi e Rodari che prevedono il coinvolgimento attivo delle classi affiancate da un esperto agronomo.

Nell’ambito del progetto Sprecozero, da febbraio 2017 sono state distribuite family bag, borsine lavabili e riutilizzabili, ai bambini delle scuole primarie per portare a casa frutta e pane non consumati in mensa.

Sempre nell’ambito di questo progetto, in collaborazione con Banco Alimentare, è partito il recupero di cibo ancora integro, non consumato, che viene prelevato giornalmente dalle mense delle primarie Stradi e Rodari per ridistribuirlo alla Fondazione Orione 80 Onlus, che da anni segue minori in difficoltà.

Avvisi recenti
21.11.2022

Borse di studio, gli ammessi

Per l'anno scolastico 2021/2022

18.11.2022

Acqua nelle scuole, i dati

Disponibili le analisi sui campioni idrici per settembre 2022

08.09.2022

Anno scolastico 2022-2023

Tutte le informazioni utili sui servizi

Vedi tutti gli avvisi