Accessibilità

Verbali, sanzioni e punti patente

Gli agenti di Polizia Locale che verificano un comportamento sbagliato e dannoso, applicano una sanzione in base alle normative relative ad ogni tipo di infrazione. Consulta le modalità per il pagamento, le eventuali contestazioni e la verifica dei punti della patente di guida. Se hai ricevuto un verbale per eccesso di velocità, rilevato con apparecchiature fisse o mobili (velox, scout, fotored) puoi visionare i fotogrammi direttamente presso il comando di Polizia Locale che ha riscontrato la violazione.

L'Ufficio fornisce informazioni sui verbali contestati dalla Polizia Locale di Maranello ( orari - Dal lunedì al venerdì  9.00/12.00 - Giovedì  8.30/18.00 - Sabato e domenica chiuso) ed è inoltre possibile presentare:

  • Documentazione a seguito di violazioni accertate ai sensi dell'art.180 Codice della Strada (mancanza documenti al seguito), anche da altri organi di Polizia;
  • Comunicazione dati conducente ai sensi dell'art.126 bis Codice della Strada (decurtazione punti patente) per violazioni contestate nel territorio di Maranello;
  • Richieste di accesso atti;
  • Ricorsi al Prefetto;
  • Ricorsi al Sindaco;
  • Copia, per conoscenza, del ricorso al Giudice di Pace;
  • Richiesta rateazione pagamento sanzioni.

E' possibile inoltrare via fax la seguente documentazione:

  • Richiesta di accesso agli atti;
  • Comunicazione dati conducente ai sensi dell'art.126 bis Codice della strada (decurtazione punti patente);
  • Ricorso al Prefetto;
  • Ricorso al Sindaco;
  • Copia, per conoscenza, del ricorso al Giudice di Pace.

 

N.B. Nel caso di inoltro via fax di qualsiasi documentazione deve sempre essere allegata copia di un documento di riconoscimento in corso di validità dell'interessato nonché il numero di telefono a cui inviare eventuali comunicazioni.

 

Pagamento Verbali e Sanzioni

 

Dal 01/06/2021 è stato introdotto un nuovo metodo di pagamento on-line per consentire ai cittadini di pagare le sanzioni di : 

  • violazioni codice della strada (con contestazione immediata al trasgressore su strada oppure con notifica successiva presso residenza )
  • violazioni codice della strada (senza contestazione al trasgressore ,con preavviso di accertata violazione lasciato sul veicolo)
  • violazioni diverse dal codice della strada (sanzioni amministrative)
  • richiesta rapporti incidenti stradali

Per poter pagare l'eventuale violazione o richiesta rapporto è sufficiente cliccare sul collegamento "Pagamento Verbali e Sanzioni"  a fianco in questa pagina web (se si usa un computer) oppure in fondo alla pagina (se si usa uno smartphone) e dal menu a tendina "Voce Di Costo" selezionare la voce opportuna inserendo poi l'importo e proseguendo con la compilazione dei dati richiesti finalizzati al pagamento.

 

N.B. Dal 1 Gennaio 2014 si è attuata una variazione al servizio di Tesoreria Comunale, sotto riportate le nuove variazioni (vai alla voce - Costi, tempi e Vincoli).

Come accedere ai servizi online
  • Senza autenticazione
  • Autenticazione SPID livello basso
Per informazioni aggiuntive

Polizia Locale

Responsabile: Elisa Ceresola

Contatti

Telefono: Ufficio 0536 240024 / Fax 0536 240165 / Anagrafe Canina 0536 240024 / Emergenze 329 7504432
Email: polizia.municipale@comune.maranello.mo.it
PEC: poliziamunicipale@cert.comune.maranello.mo.it

Orari

Apertura e ricevimento al pubblico:
Dal lunedì al venerdì  9.00 - 12.00
Giovedì  8.30 - 18.00
Sabato e domenica chiuso
Apertura e ricevimento periti assicurazioni:
Martedì  9.00 - 12.00
Apertura e ricevimento pubblico solo Anagrafe Canina:
Giovedì  14.00 -18.00

Sede

Piazza Libertà n.33

41053 Maranello (MO)

 

 

Costi

Modalità di pagamento

I pagamenti delle sanzioni al codice della strada possono essere effettuati esclusivamente mediante le seguenti modalità: 

  • Tesoreria del Comune di Maranello: Banco San Geminiano e San Prospero - Gruppo Banco Popolare - nelle filiali qui riportate :
    • Maranello, Via Claudia n. 102  - 
    • Maranello, Via Abetone Inferiore n. 14  - 
    • Pozza di Maranello, Piazza Toscanini n. 2/1 -
    • tramite c.c.p. n.16532418 intestato a "Comune di Maranello".
  • Qualsiasi ufficio postale tramite bollettino di conto corrente postale n.16532418 intestato a "Comune di Maranello - polizia locale”;
  • Tabaccherie abilitate al servizio Lottomatica;
  • On line collegandosi al Portale dei pagamenti del Comune di Maranello - Pagamenti Verbali e Sanzioni

 

N.B. Per tutti i pagamenti, devono obbligatoriamente essere inseriti, come causale: numero di verbale e targa veicolo.

Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa (art. 113 Cost.)

L'organo competente per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono il Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Emilia Romagna (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

Termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale:

60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’atto medesimo.

Termini per presentare un ricorso contro il silenzio della pubblica amministrazione

L'azione può essere proposta trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento amministrativo.

Termini per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi

L'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un controinteressato.

Strumenti di tutela amministrativa

  • Ricorso in opposizione: avanti la stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, entro 30 giorni; 
  • Ricorso gerarchico: avanti l’Autorità gerarchicamente superiore, entro 30 giorni; 
  • Ricorso straordinario al Capo dello Stato: entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto impugnato ritenuto illegittimo (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).