Accessibilità

Bonus gas, luce e acqua

Bonus gas, luce e acqua
Come viene erogato lo sconto sulle bollette

Il bonus sociale si compone dei bonus acqua, luce e gas e prevede uno sconto sulle bollette delle rispettive utenze. Questi tre bonus, dal 1° gennaio 2021, sono erogati in maniera automatica.

Requisiti:

  • per famiglie con ISEE non superiore a 8.265 euro
  • per famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con ISEE non superiore a 20.000 euro
  • per i titolari di Reddito di Cittadinanza (Rdc) o Pensione di cittadinanza (Pdc)


Cosa succede in caso di cambio del venditore di energia?
Assolutamente nulla. Cambiando fornitore o tipo di offerte (ad esempio con la fine del mercato tutelato scegliendo di passare al mercato libero dell'energia), il bonus continuerà ad essere erogato senza interruzioni fino al termine della validità del diritto. Quindi in caso di nuovo allaccio delle utenze, voltura o subentro luce o gas il bonus sarà erogabile.

Il bonus gas riduce l'importo da pagare sulla bolletta secondo quale offerta gas è attiva ed è influenzato dal comune di residenza, dal numero dei componenti del nucleo familiare e dalla destinazione d'uso del gas. Per usufruire del bonus gas, è importante conoscere il codice POD reperibile sulla bolletta del gas. Il bonus è ottenibile a prescindere se sia stato eseguito un allaccio gas con nuovo contatore o una voltura o un subentro nell'anno in corso.

Il bonus idrico è uno sconto calcolato sulla propria tariffa dell'acqua e copre un fabbisogno di 50 litri d'acqua al giorno.

Il bonus luce è uno sconto sull'importo della bolletta luce e varia a seconda della composizione del nucleo familiare ed è ottenibile a prescindere se sia stato eseguito un allaccio luce o una voltura o un subentro nell'anno in corso.

Come viene erogato il bonus?
Se si ha un contatore a gas metano intestato, il bonus verrà riconosciuto mensilmente in fattura senza effettuare la lettura del contatore stesso; se invece si ha un contatore condominiale, lo si otterrà tramite un bonifico predisposto dalla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA). Qualora il fornitore di energia sia stato cambiato senza consenso oppure qualora si abbia un contatore moroso il quale non è mai stato chiuso e riattivato, il bonus non sarà erogabile. Occorre contattare sempre il fornitore di energia per ogni tipo di problema tecnico.

Dal momento in cui l'Ente approva la domanda, il distributore ha 60 giorni lavorativi per erogare il Bonus Sociale al cittadino.

Per le famiglie numerose con ISEE inferiore a €20.000, è possibile usufruire anche del Bonus Pc fino €500 Euro. Gli aventi diritto, potranno inviare la documentazione direttamente agli operatori Internet che valuteranno la copertura di rete e l'idoneità dei requisiti e provvederanno ad erogare il bonus. Saranno diverse le offerte internet casa per una connessione senza copertura e oppure tramite fibra ottica proposte dagli operatori che si sono registrati ad Infratel. Qualora si abbia la necessità di effettuare un cambio operatore è necessario munirsi del codice migrazione.


Aggiornamenti e approfondimenti

Data di pubblicazione: 08 febbraio 2022

Avvisi recenti
26.01.2023

Contributi per eliminare le barriere architettoniche

In edifici privati, le domande entro il 1 marzo 2023

24.01.2023

Gran Premio dell'Aceto Balsamico Tradizionale

Si possono consegnare i campioni per partecipare all'edizione 2023

20.01.2023

Biblioteca aperta anche in pausa pranzo

Al Mabic orario prolungato dal martedì al venerdì dalle 9 alle 19

19.01.2023

Servizio Civile, nuovo bando

Le domande entro il 10 febbraio

19.01.2023

Pagamento sanzioni Polizia Locale

Nuova modalità di pagamento dei verbali

18.01.2023

Piano neve e ghiaccio

Cosa fa il Comune, come possono aiutare i cittadini

Vedi tutti gli avvisi