Accessibilità

Bellezze in bicicletta 2019

Bellezze in bicicletta 2019
Il tour su due ruote alla scoperta del territorio: iscrizioni fino al 30 aprile

Bellezze in Bicicletta, domenica 5 maggio la terza edizione dell’evento cicloturistico nel distretto

E’ partita la macchina organizzativa di Bellezze in Bicicletta, l’evento cicloturistico in programma domenica 5 maggio organizzato dai Comuni di Maranello, Fiorano Modenese, Formigine e Sassuolo con il patrocinio della Regione Emilia-Romagna, giunto alla terza edizione. Significativa la crescita del numero dei partecipanti, passati dal centinaio della prima edizione a circa 160 alla seconda, a certificare l’apprezzamento dei ciclo-turisti entusiasti della formula scelta. Come per le altre edizioni al termine dello sforzo sono previsti premi: per il più giovane e il più anziano tra i partecipanti e per il gruppo più numeroso. Info e prenotazioni alla pagina http://www.maranello.it/bib19.

GLI OBIETTIVI
Particolarmente apprezzate dai partecipanti le finalità del progetto:
• scoprire (o riscoprire) il territorio
• valorizzarne i siti culturali, storici e artistici,
• educare alla mobilità dolce, anche in chiave turistica
• promuovere le attività produttive e le produzioni locali
Questi gli obiettivi del tour su due ruote attraverso i territori del distretto. L’itinerario della biciclettata è alla portata di tutti – la manifestazione è quindi particolarmente adatta alle famiglie – e tocca i quattro Comuni, con due tappe per ciascuno. Per l’edizione 2019, il percorso disegnato copre circa 33 km, con un dislivello complessivo di poco superiore ai 200 metri: non è necessario quindi un particolare allenamento o preparazione fisica per prendere parte ad una giornata pensata per tutti, anche per le famiglie con bambini.

L’EVENTO
Come funziona Bellezze in Bicicletta? Grazie alla collaborazione con associazioni e volontari che operano nei territori comunali interessati, in ogni Comune è presente un punto ristoro per i partecipanti, ai quali saranno consegnati alla partenza il “passaporto” della manifestazione, da timbrare ad ogni tappa, un pieghevole con una cartina del percorso e un gadget targato “Bellezze in Bicicletta”. Nel tragitto in bicicletta i partecipanti saranno accompagnati da un volontario che farà da guida per i diversi gruppi. Novità dell’edizione di quest’anno la possibilità di scaricare sul proprio smartphone una app contenente il percorso geo-referenziato, per sapere sempre dove ci si trova e le distanze dai punti da visitare, e un servizio di logistica per assistere i ciclo-turisti lungo tutto il percorso.

LE COLLABORAZIONI
L’iniziativa, alla cui idea progettuale ha collaborato anche FIAB (Federazione italiana Amici della bicicletta), intende promuovere itinerari culturali e incentivare l’offerta di cicloturismo sul territorio: cicloturismo è viaggiare in bicicletta, con ritmi lenti e seguendo facili percorsi, è turismo slow, che ricerca una dimensione più vicina all’ambiente dove sia possibile rallentare il tempo e ridurre lo spazio da esplorare scoprendo luoghi spesso sottratti all’osservazione, gustando prodotti di aziende locali. Il progetto vede la collaborazione del Consorzio del Parmigiano-Reggiano, di Coop Alleanza 3.0 e del Gruppo Hera.

LE BELLEZZE
Bellezze in Bicicletta nasce dalla volontà di proporre la conoscenza delle “eccellenze turistiche” del Distretto Ceramico, con un ciclo-itinerario che, per il terzo anno consecutivo, parte da ognuno dei quattro comuni.
A Fiorano Modenese è prevista la visita al castello di Spezzano di origine medioevale, sede dell’acetaia comunale e del museo della ceramica, e al nuovo centro culturale polifunzionale “BLA”, che comprende ludoteca, biblioteca e archivio storico. A Sassuolo l’itinerario prevede visite alla Peschiera Ducale, piazzale Della Rosa e punto di ristoro nella corte di Villa Giacobazzi. A Formigine sono previste le soste presso il Castello medioevale e presso Villa  Benvenuti. A Maranello, il percorso tocca lo IAT – Terra di motori, ospitato presso il Museo Ferrari, le cui sale raccontano la storia Ferrari ed infine la biblioteca Mabic, progettata da Arata Isozaki e Andrea Maffei, di grande interesse e originalità dal punto di vista architettonico.

Data di pubblicazione: 12 marzo 2019

Avvisi recenti
20.03.2019

Lavori in via Trebbo

Viabilità modificata dal 23 marzo al 6 aprile

19.03.2019

Accreditamento delle agenzie immobiliari - Proroga

Le richieste entro il 5 aprile

19.03.2019

Corso di fotografia

A cura del Circolo Blow Up

25.02.2019

Lavori in via Zozi, viabilità modificata

Da mercoledì 27 febbraio nell’intersezione con via Vandelli

22.02.2019

La festa delle donne

8 marzo: le iniziative dei Comuni dell’Unione del Distretto Ceramico

18.02.2019

Acqua nelle scuole, i dati

Disponibili le analisi sui campioni idrici per i mesi di febbraio 2019

Vedi tutti gli avvisi