Accessibilità

Patrocini e contributi cultura

I cittadini, singoli e associati, possono richiedere al Comune il patrocinio non oneroso, contributi o altri benefici economici, per lo svolgimento di attività culturali di interesse generale. Contributi, patrocini e benefici vengono concessi secondo modalità e criteri previsti dai rispettivi regolamenti comunali.

Cos'è
Requisiti e dettagli

Le associazioni, gli enti o i privati possono chiedere di avvalersi del patrocinio del Comune per lo svolgimento di manifestazioni o iniziative di particolare rilievo.

La richiesta scritta può essere recapitata a mano, per posta, per fax al nr. 0536 942263, per email a maranello@comune.maranello.mo.it o per PEC a comune.maranello@cert.comune.maranello.mo.it

Il richiedente dovrà presentare domanda di concessione specificandone i presupposti, il periodo e la tipologia di strumenti di comunicazione sui quali verrà pubblicizzato utilizzando l’apposito modulo.

 

E' altresì possibile partecipare al Bando Cultura.

Con questo mezzo l’amministrazione comunale intende promuovere e sostenere progetti o iniziative proposti da enti, associazioni, istituti, comitati, gruppi spontanei e privati operanti in ambito culturale, volti a migliorare l'offerta culturale, ad accrescere la possibilità di scelta nella programmazione culturale da parte della cittadinanza e a promuovere il benessere e la qualità della vita. 

Modalità di richiesta
Modulo da compilare e inviare con posta cartacea; Modulo da compilare e inviare con fax; Modulo da compilare e inviare con P.E.C.; Modulo da compilare e inviare con mail; Modulo da compilare e consegnare a sportello
Responsabili e strumenti di tutela
Unità organizzativa responsabile istruttoria
Segreteria generale
Strumenti di tutela

Strumenti di tutela giurisdizionale

Contro gli atti della pubblica amministrazione è sempre ammessa la tutela giurisdizionale dei diritti e degli interessi legittimi dinanzi agli organi di giurisdizione ordinaria o amministrativa (art. 113 Cost.)

L'organo competente per la tutela giurisdizionale per atti e/o provvedimenti ritenuti illegittimi sono il Tribunale Amministrativo Regionale della Regione Emilia Romagna (in primo grado) e il Consiglio di Stato (secondo grado).

 

Termini per presentare un ricorso per atti e/o provvedimenti amministrativi in generale:
60 giorni, a pena di decadenza, dalla notificazione dell'atto, dalla sua comunicazione o comunque conoscenza; in caso di termini diversi, gli stessi sono comunque specificati nell’atto medesimo.

 

Termini per presentare un ricorso contro il silenzio della pubblica amministrazione
L'azione può essere proposta trascorsi i termini per la conclusione del procedimento amministrativo, fintanto che l’Amministrazione continua ad essere inadempiente e, comunque, non oltre un anno dalla scadenza del termine di conclusione del procedimento amministrativo.

 

Termini per fare ricorso su richieste di accesso ai documenti amministrativi
L'azione può essere proposta entro 30 giorni dalla conoscenza della decisione impugnata o dalla formazione del silenzio-rifiuto, mediante notificazione al Comune e ad almeno un controinteressato.

 

Strumenti di tutela amministrativa

Ricorso in opposizione: avanti la stessa Autorità che ha emanato il provvedimento, entro 30 giorni; 
Ricorso gerarchico: avanti l’Autorità gerarchicamente superiore, entro 30 giorni; 
Ricorso straordinario al Capo dello Stato: entro 120 giorni dalla notificazione, comunicazione o conoscenza dell'atto impugnato ritenuto illegittimo (in alternativa al ricorso al T.A.R., Tribunale Amministrativo Regionale).

Ufficio al quale rivolgersi

Cultura

Responsabile: Teresa Monica Campioli

Contatti

Telefono: 0536 240021 - 240133 - 240154
Email: cultura@comune.maranello.mo.it

Orari

Lunedì, mercoledì 8.30-13.00
Giovedì 14.30-18.30

Sede

Piazza Libertà 33, 41053 Maranello (MO)

Avvisi recenti
10.02.2017

Mercati settimanali, dove e quando

Gli ambulanti sono presenti a Maranello, Pozza e Gorzano

Vedi tutti gli avvisi